Trattamento dell’ansia: Farmaci e psicoterapia

Trattamento dell’ansia – Farmaci e psicoterapia

In generale, i disturbi d’ansia vengono trattati con farmaci, particolari tipi di psicoterapia o entrambi. La scelta del trattamento dipende dal problema e dalle preferenze del paziente.
Prima dell’inizio del trattamento, lo specialista deve effettuare una valutazione attenta per determinare se i sintomi sono causati da un disturbo d’ansia o da un problema fisico.
Se la diagnosi è il disturbo d’ansia, deve essere identificato il tipo, nonché qualsiasi condizione coesistente, come depressione o abuso di sostanze; a volte alcolismo , depressione , o altre condizioni coesistenti hanno un forte effetto sulla persona e quindi si dovrebbero prima controllare queste condizioni e poi intraprendere il trattamento per l’ansia.
I pazienti con disturbi d’ansia dovrebbero informare lo specialista circa i farmaci utilizzati, il dosaggio all’inizio del trattamento e se è stato diminuito o aumentato in seguito, gli effetti collaterali e se il trattamento è stato utile per ridurre l’ansia.
Se si è beneficiato della psicoterapia, dovrebbe essere descritto il tipo, la frequenza delle sedute e se ha contribuito a diminuire l’ansia.
Spesso i pazienti ritengono che se il trattamento non da i risultati sperati è perché non è stato somministrato in modo non corretto; la verità è che i pazienti con disturbo d’ansia dovrebbero provare diversi trattamenti o combinazioni di trattamenti prima di trovare quello specifico per il proprio caso.

Rimedi per l’ansia

I farmaci non curano i disturbi d’ansia, li tengono sotto controllo; essi devono essere prescritti da psichiatri o specialisti della salute mentale in generale.
I principali farmaci impiegati per i disturbi d’ansia sono gli antidepressivi , ansiolitici e beta-bloccanti che controllano però solo alcuni dei sintomi fisici.
Con un trattamento adeguato, molti pazienti possono tornare a condurre una vita normale.

L’assunzione di farmaci per l’ansia

Prima di cominciare ad assumere farmaci per l’ansia:
* informarsi circa gli effetti collaterali
* informare lo specialista di tutti i farmaci che si stanno assumendo
* informarsi su quando il trattamento dev’essere interrotto; alcuni farmaci non possono essere sospesi bruscamente ma gradualmente e sotto stretto controllo medico.
* essere consapevoli del fatto che alcuni farmaci sono efficaci solo se presi regolarmente e che i sintomi possono ripresentarsi se si smette di prenderli.

Psicoterapia per l’ansia

La psicoterapia consiste nel parlare con un professionista qualificato, come uno psichiatra o psicologo, al fine di scoprire ciò che ha causato il disturbo d’ansia e come affrontare i sintomi.

La psicoterapia cognitivo-comportamentale per l’ansia

La terapia cognitivo-comportamentale è molto utile nel trattamento dei disturbi d’ansia.
La parte cognitiva aiuta i pazienti a modificare i modelli di pensiero che sostengono le proprie paure; la parte comportamentale aiuta a cambiare il modo di reagire alle situazioni che provocano ansia. Questa psicoterapia di solito dura 12 settimane; può essere eseguita singolarmente o in un gruppo di soggetti con problemi simili.
La terapia di gruppo è particolarmente efficace per la fobia sociale .

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2017 Frontier Theme