Rimedi contro gli attacchi di panico

Rimedi contro gli attacchi di panico

Milioni di persone dai 18 anni in su hanno l’esperienza degli attacchi di panico. Questa è una paura improvvisa e intensa che ha il suo picco in 10 minuti. L’attacco può verificarsi una volta, però, ci sono possibilità che l’attacco accada di nuovo.
Non è necessario preoccuparsi, è curabile. Purtroppo, solo un terzo dei pazienti sono alla ricerca di trattamenti o di farmaci, a causa della quantità di denaro e di tempo richiesto. Le persone che soffrono di attacchi di panico dovrebbero visitare il loro medico per più di tre volte. Inoltre, essi sono soggetti a ricoveri almeno per sei volte.
Per evitare di essere sottoposti a trattamenti costosi e di recarsi dallo specialista, la persona vicina al paziente può fare riferimento a questi rimedi:

• Respirare in un sacchetto di carta
La respirazione in un sacchetto di carta è un rimedio domestico ed è la ragione più antica e più comune per gli attacchi di panico. Tuttavia, ci sono controversie che circondano l’uso di questo metodo a causa degli effetti negativi che può portare, secondo le quali, invece di alleviare i sintomi, abbassa i livelli di ossigeno, aumenta l’ anidride carbonica, portando a peggiorare gli attacchi di panico.
La verità è che il metodo ha una efficacia a breve termine. Ma può effettivamente essere d’aiuto per stabilizzare il livello di anidride carbonica nel sangue, la respirazione rallenta e ci si rilassa. Questi effetti positivi si verificano solo se il paziente effettua la respirazione in modo corretto. Respirando in un sacchetto di carta, assicurarsi che sia il naso sia la bocca siano coperti. Respirare 10 volte alternativamente dentro e fuori. Dopo questo, respirare normalmente, senza il sacchetto di carta per 15 secondi. Fare attenzione a non esagerare.

• Gestione dello stress
Secondo la ricerca, gli attacchi di ansia sono causati da una situazione difficile da cui una persona non può sfuggire.
La continuazione degli attacchi può portare ad essere violenti, soprattutto quando gli altri cercano di controllare il paziente. Ma ci sono alcuni attacchi che scompaiono dopo poche ore.
Per controllare le emozioni intense, l’Istituto Nazionale di Salute Mentale ha consigliato alle persone di sottoporsi a tecniche di gestione dello stress, come aerobica, jogging, nuoto, camminata veloce, lo sport in generale può contribuire ad alleviare gli attacchi di panico.
In primo luogo, esso rilascia endorfine che aiutano a calmare il paziente. In secondo luogo, promuove la neurogenesi che aiuta a produrre nuove cellule cerebrali e aiuta il normale funzionamento del cervello. Infine, migliora anche la memoria e aumenta la capacità di attenzione. Per ottenere correttamente i benefici, eseguire un esercizio di 20 minuti quattro volte alla settimana.

• Assumere integratori
Un altro rimedio è quello di assumere degli integratori, come la vitamina B.
La vitamina B è un bene per l’ansia, stanchezza, instabilità emotiva, irritabilità e l’ansia che causano attacchi di panico.
Il consumo di tale supplemento allevia i sintomi e previene gli attacchi di ansia. Non solo, ma riduce lo stress e favorisce il corretto funzionamento dei nervi. Oltre alla vitamina B, vitamina B6, calcio e magnesio dovrebbero essere assunti su base regolare.
Assicurarsi che questi siano combinati con una corretta dieta ed esercizio fisico come sopra indicato.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2017 Frontier Theme