Disturbo di panico o attacco di panico: caratteristiche e differenze

Disturbo o attacco di panico

E ‘così difficile al giorno d’oggi trovare qualcuno che non ha mai sentito parlare di disturbo di panico.
Il sintomo di base è un enorme paura inspiegabile, vaga e infondata; si pensa di essere ridicolizzati e non ci si autocontrolla. Essa, infatti, è caratterizzata dalla presenza di attacchi di panico. Sono improvvisi attacchi spontanei con un forte senso di paura (paura di tutto e senza motivo), di svenire, di avere un ictus o di morire (che non si verifica mai), si ha la sensazione di fuggire, la necessità di un immediato sollievo o addirittura di stare in un angolo, si è agitati, si avverte un terribile malessere, ci si sente totalmente insicuri, come un bambino.
Improvvisamente la persona si sente una strana inquietudine in testa come se stesse perdendo la sua mente, la coscienza. Spesso si ha la sensazione di essere fuori dal mondo, o di malessere generale, una sensazione come qualcosa di molto grave stia accadendo.
I sintomi sono: palpitazioni, mancanza o difficoltà di respiro, sensazione di soffocamento o di nodo alla gola, mani e piedi bagnati e freddi, formicolio alle braccia, gambe o facce, tavernetta, ronzii o pressione nelle orecchie (come pressione bassa o labirintite), sudore o generalizzata agitazione, disturbi gastrointestinali come (nausea, vertigini, diarrea, gas, irresistibile desiderio di urinare, l’eccesso o la mancanza di appetito), grave depressione, malessere, insonnia o sonno eccessivo, vampate di calore o freddo, vertigini.
Tuttavia, le persone predisposte alla sindrome possono innescarla dopo aver attraversato situazioni traumatiche: giorni, settimane o mesi dopo alcuni problemi, come la perdita di persone care, la disoccupazione, le malattie in casa, aggressioni pre o post-operatorie,rapimenti, incidenti, ecc
E ‘comune per un paziente trascorrere mesi cercando di risolvere i sintomi.
Come la sindrome di panico è molto variabile in intensità, non tutti si sentono gli stessi sintomi. La crisi di panico, infatti, può essere classificata come lieve, moderata, grave e molto grave. Alcuni pazienti che soffrono del disturbo di panico, anche se sono a disagio, continuano a lavorare, altri, invece, non riescono ad uscire nemmeno dalla porta di casa, arrivando ad essere prigionieri nella loro casa.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2017 Frontier Theme