Attacchi di panico: posso morire?

Con gli attacchi di panico si può morire?

L’ansia può uccidere
Il disturbo di panico è caratterizzato da eventi estremamente spaventosi.
I sintomi fisici dell’ansia portano sofferenza e, in alcuni casi, può far correre in ospedale perché sono così gravi tanto da ritenere di stare per avere un attacco di cuore o qualcosa di terribilmente simile.
Successivamente questi sintomi di ansia estrema e panico scompaiono.
Ogni volta, però, che si ha un attacco di panico e si avverte il battito del cuore accelerato accompagnato da paura, probabilmente ci si chiede se il disturbo di panico possa uccidere.

Morire di ansia
L’idea di morire di ansia è qualcosa che la maggior parte della gente non pensa che sia possibile sperimentare con un attacco di panico.
I sintomi sono così gravi che è comune essere confuso con altre patologie.

Eliminare la paura di morire oggi utilizzando semplici strategie.
E’ facile capire perché c’è questa paura. Dopo tutto, il disturbo di panico provoca
dolore toracico, palpitazioni cardiache, formicolio alle dita e alle mani, deliquio, difficoltà di pensiero e di respirazione.
Il più grande problema è che il flusso di ansia che si riceve durante un attacco di panico provoca anche una sensazione di distruzione, iniziando a pensare “sto per morire”.
Effettivamente si può morire di attacchi di panico? Fortunatamente, la risposta è no.
il disturbo di panico è nulla senza i suoi sintomi fisici.
Lo stress estremo, ad esempio, può essere pericoloso se si ha qualsiasi malattia cardiaca. Questo, però, può essere facilmente diagnosticato da un medico e smaltito come un problema. Inoltre la malattia cardiaca non si sviluppa semplicemente dalla notte al giorno.
L’iperventilazione, inoltre, può anche far arrivare vicino al collasso, al blocco del flusso di sangue al cervello e chi ha un attacco di panico alla guida può essere così distratto dall’attacco al punto di non essere più in grado di guidare.
In generale, un attacco di panico in sé non è fatale, e pur vivendo con lo stress (che può danneggiare il corpo nel corso del tempo), non vi è nulla di male nel lungo periodo.

Gli attacchi di panico non sono mortali, ma devono essere trattati
Anche se gli attacchi di panico non sono pericolosi, saranno sempre un aspetto pericoloso. Ricordate che la sensazione di crollo e di preoccupazione circa la propria salute non sono solo a causa dei sintomi fisici ma sono anche sintomi degli attacchi di panico.
Anche se non sono presenti sintomi fisici si respira ancora quel senso di morte imminente, in quanto è proprio un sintomo di questo tipo di ansia.
Quindi, non importa quante volte si dice che salute sia buona, è necessario ricordare che per curare gli attacchi di panico, si deve iniziare a credere che si può sbarazzarsi di questo male.

I primi passi per superare l’ansia e il panico.
Sicuramente il primo passo da fare è andare dal proprio medico per chiedere aiuto, ma in realtà la maggior parte delle persone che soffrono di disturbo di panico temono che il medico lasci passare qualcosa o che gli attacchi di panico possano far esplodere il cuore, semplicemente perché questo è un sintomo dell’attacco di panico stesso.

Guarire dal disturbo di panico.
Ecco perché è così importante assicurarsi di essere guarito dal disturbo di panico, anche se non pericoloso.
Vivere la vita preoccupati che qualcosa di terribile possa accadere può essere estremamente sgradevole. Se si trattano, però, gli attacchi di panico, la preoccupazione se ne va per sempre.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2017 Frontier Theme