Attacchi di panico e infarto: gli attacchi di panico possono causare infarto?

Gli attacchi di panico possono causare infarto?

Gli attacchi di panico e quelli di cuore possono sembrare stranamente simili: mancanza di respiro, palpitazioni, dolore al petto, vertigini, stordimento, sensazione di irrealtà, intorpidimento delle mani e dei piedi, sudorazione, debolezza e tremore. Alcune persone descrivono l’esperienza come se fossero sul punto di morire.

Come posso sapere se sto avendo un attacco di panico o un attacco di cuore?
Un attacco di panico si verifica spontaneamente, innescato da un evento stressante ma non pone alcun pericolo immediato. Un attacco di cuore, invece, è pericoloso e richiede cure mediche immediate. Soprattutto nelle donne, i sintomi di una malattia di cuore sono, a volte, confusi con un attacco di panico.
Il disturbo di panico è diagnosticato in persone che soffrono di attacchi di panico e si occupano di un attacco ricorrente con paura. Come tutti i disturbi d’ansia, anche questo è curabile.

Come porre fine agli attacchi di panico
Per qualcuno che ha avuto un attacco di cuore e ha anche attacchi di panico, è opportuno ricorrere ad un pronto soccorso.
Chi non ha mai avuto un attacco di cuore ma gli è stato diagnosticato un disturbo di panico, dovrebbe avere una valutazione fisica completa per determinare la salute del cuore.
Il vostro primo obiettivo è quello di reagire ai sintomi dell’ansia o del panico, come se fossero in realtà sintomi di ansia o di panico.
Recenti ricerche suggeriscono che le persone a cui sono stati diagnosticati attacchi di panico o disturbo di panico con meno di 50 anni hanno un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiache o di subire un attacco di cuore.
I risultati di questo studio non sono definitivi e non sono stati stabiliti per l’aumento di malattie cardiache e di infarto. Ulteriori studi dovrebbero essere condotti per scoprire se il disturbo di panico è un fattore di rischio per lo sviluppo di malattie cardiache.
Gli studi suggeriscono, però, la possibilità che, come gli altri fattori di rischio cardiaco modificabili, come la cattiva alimentazione, lo stile di vita sedentario, o l’ ipertensione, il trattamento dell’ansia e del panico può avere un effetto benefico nel ridurre la probabilità di sviluppare malattie cardiache.
Ogni volta che si è in dubbio circa i sintomi, consultare immediatamente un medico. Solo i test medici possono escludere la possibilità di un attacco di cuore.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2017 Frontier Theme